2017 Review

Festeggiamenti in riva al lago

Il Lago di Lugano con i suoi paesaggi da cartolina ha fatto da incantevole sfondo all'edizione di quest'anno dell'European H.O.G.® Rally, dove la raffinatezza svizzera, unita alle fantastiche strade da percorrere in moto, ha fatto vivere emozioni ad alta velocità al gruppo di proprietari di motociclette più grande del mondo.

Motociclette provenienti da tutta Europa si sono riversate rumorosamente in città insieme a oltre 100.000 partecipanti, per celebrare la 26ª edizione dell'European H.O.G.® Rally nella graziosa città lacustre di Lugano, nel sud della Svizzera. Il raduno si celebrava insieme all'evento annuale Swiss Harley Days® , circostanza che ha fatto lievitare il numero delle presenze, attirando più appassionati del solito, in sella alle loro moto custom e, ovviamente, Dark Custom®.L'atmosfera è stata a tratti elettrica a causa di alcuni spettacolari temporali ma, con il sole che è presto tornato a brillare, l'incredibile bellezza della zona ha richiamato le persone a frotte, con amici di lunga data e appena conosciuti che si riunivano per un bicchiere di birra.O anche due. 

Al centro del festival, la zona Dark Custom ospitava l'intrattenimento dal vivo proposto da DJ Destruction, che pompava la musica usando piatti Stanton e kit audio professionale per DJ Cerwin Vega. Era presente inoltre un'area Expo con in mostra i nuovi modelli Harley-Davidson®, oltre a una Street Rod® sul Jumpstart per consentire ai neofiti di provare l'emozione di stare in sella. A simpatico completamento del tutto c'erano alcuni calcetti, molto gettonati dal pubblico! Proprio di fronte, la tenda del merchandising ufficiale ha lavorato a pieno ritmo, insieme a quella dello sponsor dell'evento, Jeep®. Breitling, azienda produttrice di orologi di lusso, aveva un ampio stand su due livelli e i Breitling Wingwalkers hanno messo su un incredibile spettacolo aereo il venerdì, a bordo dei loro caratteristici biplani arancioni.

Un po' più defilata rispetto alla strada principale, l'area Demo si è rivelata molto frequentata dai piloti che hanno colto l'opportunità di provare un'ampia gamma di ultimi modelli Harley sulle fantastiche strade locali. Nella tenda di fronte, l'H-D Service Point ha messo a disposizione le abilità di manutenzione, l'assistenza tecnica e i consigli offerti dai tecnici di H-D Lugano.In quest'area si trovava anche la Jeep Experience, dove una gimcana fuoristrada offriva ai visitatori l'opportunità di testare le capacità della gamma Jeep.

Le toppe indossate dai piloti raffiguravano gli stemmi dei chapter di Paesi lontani come Australia, Brasile, Arabia Saudita e Mauritius, mentre nella Zona H.O.G. si è riversato un flusso continuo di visitatori venuti a parlare con i  responsabili H.O.G.della regione EMEA, oltre che con il team multilingue del Centro di assistenza clienti.

Migliaia di persone hanno affollato i numerosi stand di venditori, concessionari e rivendite di cibi e bevande situati lungo la strada principale che costeggia il lago e attraversa la città, mentre l'inimitabile rombo dei motori V-twin riempiva l'aria. Nel frattempo, molti hanno scelto di esplorare l'area circostante, girando per strade boschive, costeggiando i versanti delle alte montagne e percorrendo le sponde del Lago di Lugano.

Il Custom Bike Show si è svolto davanti al centro culturale Lugano Arte e Cultura (LAC), suggestiva e moderna struttura affacciata sulla riva del lago, una meraviglia architettonica perfetta per fare da sfondo alle fantastiche creazioni custom in esposizione. In via del tutto straordinaria, le presentazioni sono state anticipate alle 16:30 per evitare la pioggia prevista.

Mirko Perugini di Gallery Motorcycles si è aggiudicato l'ambito premio Best In Show, con la sua incredibile moto vintage costruita su motore, trasmissione e carburatore originali Harley-Davidson del 1917. Per l'elenco completo dei vincitori, visita events.harley-davidson.com/european-h-o-g-rally e fai clic sulla sezione “Custom Bike Show”.

Il venerdì sera, un gran numero di persone si è riunito intorno al palco principale per godersi la musica di The Solid Stompers, The Pinstripes e Di Maggio Connection. 

La domenica, mentre la folla si accalcava nel sito dell'evento, nel lungolago e nelle strade circostanti in attesa della parata, i Breitling Wingwalkers hanno intrattenuto nuovamente il pubblico durante il mattino, prima di cedere il posto a un'eccezionale esibizione di volo in formazione della Swiss Air Force, con uno squadrone di aerei che ha eseguito svariati passaggi a bassa quota, giri della morte e altre manovre acrobatiche. Per la parata del pomeriggio, un serpentone colossale di circa 4.200 motociclette si è riversato fuori dal paese guidato dalla Parata delle bandiere dei Chapter sotto un terso cielo azzurro.

L'attenzione si è poi rivolta nuovamente verso il palco principale, quando i The Dead Beatz hanno dato inizio all'intrattenimento serale. Alla loro esibizione ha fatto seguito quella dei The Picturebook, che si sono fatti riconoscere dal loro particolare stile di rock and roll elettrizzante. Poi è stata la volta di  Fabian Anderhub e Philipp Fankhauser, anche loro accolti calorosamente dal pubblico, prima che l'evento culminasse con un finale all'insegna del rock, con l'AC/DC Revival Band e Christina Ramos.

Domenica le condizioni erano ideali per vedere l'area circostante in tutta la sua bellezza, mentre migliaia di piloti si dirigevano verso casa. Non vediamo l'ora di incontrarvi tutti a Praga il prossimo anno, per celebrare il 115° anniversario della Motor Company e i 35 anni dell'H.O.G. 

  • Left
  • Right

  • casinosportorose
  • kempinski
  • lifeclass
  • jeeplogo2
  • gibson logo bottom
  • stanton logo bottom